Genova-Impresa-Genova Confindustria Genova marketing territoriale

Genova Impresa parla di Colouree nel suo dossier sul marketing territoriale

Genova Impresa, la rivista di Confindustria Genova, parla di Colouree nel suo numero di dicembre dedicato al marketing territoriale

Soluzioni Tailor Made

Con Colouree la ricerca di beni immobiliari diventa altamente personalizzabile.


Genova-Impresa-Genova Confindustria Genova marketing territoriale
Marketing-territoriale-Colouree

Genova Impresa è il bimestrale di Confindustria Genova

[estratto dall’articolo di Genova Impresa]

Con Colouree la ricerca di beni immobiliari diventa altamente personalizzabile.

Attraverso la propria piattaforma web, semplice e intuitiva, Colouree fornisce analisi professionali e altamente approfondite sul valore di edifici, abitazioni e stabilimenti nelle zone urbane di tutto il mondo, ponendole in relazione sia ai fattori del contesto, sia ai filtri indicati dall’utente in fase di ricerca.

La startup si rivolge a diversi clienti target: da fondi e investitori immobiliari a professionisti e progettisti, da pubbliche amministrazioni a privati cittadini.

Il complesso algoritmo che sta alla base della ricerca, infatti, è altamente personalizzabile: supporta le più efficaci decisioni di localizzazione, acquisto e investimento individuando gli immobili e i contesti che meglio rispondono alle esigenze dell’utente.


A seconda del punto di partenza” indicato dal cliente, che può essere la ricerca di uno spazio abitativo, una sede aziendale, produttiva, o altro ancora, il sistema attribuisce diversi pesi a tutti i fattori di contesto che entrano in gioco: dai dati geo-referenziati, relativi a commercio, mobilità, servizi presenti in zona, a quelli morfologici, come le distanze, l’accessibilità, la concentrazione. Insomma, il sistema raccoglie dati su tutto ciò che, in un modo o nell’altro, può influenzare il comportamento delle persone, per trovare un risultato che sia davvero “cucito addosso” al cliente


I principali osservatori internazionali, come PWC, EY, McKinsey, CBRE e Deloitte, concordano nel ritenere che il mondo del Real Estate, pur costituendo uno dei mercati globali più ampi (pari a oltre il 14% del PIL globale), risulta fra quelli che scontano una maggiore arretratezza sul piano dell’innovazione e della diffusione delle nuove tecnologie.

«Questa “arretratezza” – interviene Pisani -, unita alle dimensioni del mercato e alla pressione data dai continui cambiamenti di abitudini e aspettative in atto nella società contemporanea, rappresenta una straordinaria opportunità per lo sviluppo di nuove soluzioni. Opportunità che noi abbiamo cercato di cogliere al meglio»

Uno dei punti di forza dell’innovativa Colouree è quello di mettere in relazione informazioni derivanti da svariate fonti specialistiche e “verticali”, raccogliendo in uno stesso contenitore i dati relativi alla mobilità, all’energia, ai servizi, al profilo degli abitanti di una determinata area urbana e altro ancora.

Si tratta di contenuti normalmente esaminati da stakeholder differenti, e con background diversi. La piattaforma è però in grado di sintetizzarli in mo- do orizzontale e di renderli fruibili, con un linguaggio comune, a tutti i possibili utilizzatori.

Oltre a imprenditori, commercianti, immobiliaristi e privati cittadini, a rivolgersi a Colouree sono soprattutto le pubbliche amministrazioni, che possono richiedere servizi specializzati su progetti ad hoc.

«Nell’ambito del programma Horizon 2020, per esempio, con il progetto Nature4cities, stiamo lavorando alla valuta- zione dei benefici derivanti dall’uso di “nature based solutions” all’interno di aree urbane – continua Pisani -. I risultati ottenuti dallo studio e gli scenari di impatto ipotizzati serviranno a indirizzare le scelte delle amministrazioni sull’introduzione di soluzioni green».


Vuoi fare un TEST GRATUITO con Colouree su un immobile o area  di tuo interesse?


Nicola-Pxisani-Best-Startup-Showcase-italy-china

ITALY-CHINA forum - Colouree premiata al Best Startup Showcase

Il 4 dicembre a Milano si è svolto l’Italy-China forum, l’evento centrale del più importante programma di cooperazione su ricerca e innovazione fra i due paesi.

ITALY-CHINA Forum – Colouree premiata al Best Startup Showcase


Lo scorso martedì 4 dicembre, a Milano, alla presenza dei Ministri dei due paesi Marco Bussetti e Wang ZhiGang, si è svolto l’evento centrale della settimana Italia-Cina, il più importante programma di cooperazione permanente fra i due paesi nell’ambito dell’innovazione e della ricerca.

Colouree è una delle startup selezionate che hanno avuto accesso al programma Best Startup Showcase che ha previsto durante la giornata una serie di incontri con la folta delegazione di soggetti pubblici, aziende, ed investitori cinesi, e che nel 2019 prevederà una nuova tappa cinese a Pechino.

Colouree è stata inoltre ulteriormente premiata all’interno del Best Startup Showcase fra le migliori startup con il secondo premio.


Italy-China Best Startup Showcase – Entrepreneurship Competition

La terza edizione dell’Italy-China Best Startup Showcase è stato il momento centrale della prima giornata del Forum Italia Cina sull’Innovazione.

Nato dalla fusione di due iniziative lanciate tre anni fa, la Best Startup Showcase e la China Italy Innovation Entrepreneurship Competition, quest’anno la manifestazione assume una nuova veste e diventa un’autentica piattaforma di accompagnamento nei rispettivi mercati di riferimento per le realtà innovative giudicate a più alto potenziale di mercato.

Sono 48 le startup selezionate per l’appuntamento milanese, 36 italiane e 12 cinesi, scelte tra sei specifici settori innovativi:

  • Digital Economy,
  • Intelligenza artificiale & Big Data,
  • Strumenti e dispositivi intelligenti,
  • Produzione avanzata,
  • Salute e Medicina,
  • Sviluppo sostenibile

Nel corso della mattinata le startup hanno presentato a una qualificata platea di finanziatori e incubatori cinesi e italiani per costruire contatti con partner industriali e finanziari. Tutte le 36 startup italiane selezionate saranno accompagnate nell’ecosistema cinese con benefit e incentivi economici crescenti in vista della finale di Pechino nel 2019.

A esse si aggiungeranno altre 54 realtà innovative per un totale di 90 startup e pmi selezionate con la call Italy-China Best Startup Showcase – Entrepreneurship Competition aperta fino al febbraio 2019.

Nel pomeriggio la premiazione delle prime due startup italiane classificate per settore di appartenenza e delle prime tre startup cinesi.


Vuoi fare un TEST GRATUITO con Colouree su un immobile o area  di tuo interesse?


Colouree alla Genova smart week Sperimentare è Smart Startup innovazione

Colouree alla Genova Smart Week "Sperimentare è Smart"

Colouree interverrà alla Genova Smart Week il 22 novembre dalle 14:00 nella sessione “Sperimentare è Smart” idee, tecnologie e startup per la Smart City


Colouree-smart city solution analytics geo-reffered data

GIOVEDì 22/11/2018

orario 14:00-18:00

Salone di Rappresentanza

Palazzo Tursi (Genova)

APERTURA DEI LAVORI

  • Giancarlo Vinacci, Assessore allo Sviluppo Economico, Comune di Genova
  • Manuela Arata, Consigliere del Sindaco per l’Innovazione e Tecnologia, Comune di Genova
  • Intervento a cura di Fondazione R&I
  • Federico Pedemonte, Technology Transfer Area Licensing, Istituto Italiano di Tecnologia
  • Claudio Oliva, Direttore, Hub2Work
  • Intervento a cura di Filse

Parola alle Start up

  • Una nuova visione di Smart City Aldo Olivari, Fondatore, Himarc
  • Patrizia Bagnerini, Professore Associato, M.A.R.S.
  • Nicola Pisani, Founder, Colouree
  • Intervento a cura di Semantica


Quanto è importante sperimentare le nuove tecnologie nella Smart City?

Le potenzialità offerte dalle tecnologie sono enormi, ma spesso gli strumenti Smart vengono introdotti più per il fascino dovuto al loro essere innovativi o per interessi economici piuttosto che per il loro risvolto pratico: ciò che deve essere alla base è una reale comprensione e consapevolezza delle innovazioni da parte dei governi locali e dei cittadini stessi.

Questa tavola rotonda punterà i riflettori su cosa un cittadino o un ente locale può ricavare da queste nuove tecnologie, come usarle e comprenderle al meglio e quale apporto può dare alla comunità, grazie anche al contributo e agli esempi che verranno esposti da alcune start up all’avanguardia.


Vuoi fare un TEST GRATUITO con Colouree su un immobile o area  di tuo interesse?


Colouree è fra le migliori proposte selezionate da FRI-Start

Colouree è una delle migliori proposte selezionate dal programma transfrontaliero Italia-Francia FRI_Start finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma INTERREG Maritime.


FRI_Start Cup è la competition transfrontaliera promossa dalla Commissione Europea tramite il programma INTERREG  che permetterà di selezionare le migliori idee di nuova impresa nello spazio di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia.


FRI-Start prevede l’organizzazione di FRI_Start Cup, l’evento creato dal progetto per fare emergere le migliori idee di creazione di impresa nell’area transfrontaliera. La competizione si articola nelle fasi seguenti:

Luglio – Settembre 2018

  • Selezione delle 50 migliori idee di impresa (25 italiane e 25 francesi).
  • Affiancamento ad ogni idea selezionata di un tutor interno e di un mentor  imprenditoriale esterno, per preparare gli aspiranti imprenditori all’incontro con gli  investitori transfrontalieri.
  • Organizzazione del “FRI_START CUP Cooperation Summit”.

Il 15 Novembre 2018, i 50 finalisti


Il 15 e 16 Novembre prossimi, presso il Museo Masedu di Sassari si svolgerà il FR.I.START CUP COOPERATION SUMMIT.

L’iniziativa prevede la presentazione dei 50 progetti d’impresa ammessi alla FR.I.START Cup, la realizzazione di workshop informativi sul tema delle politiche di internazionalizzazione e della cooperazione di impresa nell’area territoriale finanziata dal Programma Francia Italia Marittimo. Nel corso della seconda giornata saranno presentate le 12 idee finaliste: un elevator pitch della propria idea rivolto ad una platea di possibili investitori.


Vuoi fare un TEST GRATUITO con Colouree su un immobile o area  di tuo interesse?


PlaceTech sito web dedicato all'innovazione del settore Immobiliare e al mondo delle startup Proptech

PlaceTech: I 5 innovatori italiani che cambieranno il Real Estate

PlaceTech sito inglese specializzato nell’innovazione per il settore Immobiliare mette Colouree fra i 5 innovatori italiani che cambieranno il Real Estate


Italia, the land of great art, food, culture and… proptech? As we continue on our trek to discover startups across the world, we’ve compiled a list of Italian innovators that you need to know about.

[ Italia, la terra della grande arte, cibo, cultura e…proptech? Per proseguire il nostro percorso di scoperta delle startups di tutto il mondo, abbiamo compilato una lista di innovatori Italiani che devi conoscere ]


schermata-PlaceTech - colouree

Colouree is a web platform that provides a deeper understanding of locations and neighbourhoods

Colouree-real-estate-analytics-tool

29 August 2018 | NICOLA BYRNE

Colouree

Founded by architect Nicola Pisani, Colouree is a web platform that acts as a tool for the real estate market by using geo-referred data and urban spatial analysis to provide a deeper understanding of locations and neighbourhoods.

The platform rates built spaces in terms of lifestyle, commutes and business needs which allows users to make more informed decisions. Users can also generate detailed reports of projects that they’re interested in.


Il mondo PropTech

PropTech è un termine nato nel 2014 nel Regno Unito e deriva dalla fusione delle parole property (proprietà) e technology (tecnologia)

Con il termine PropTech si fa quindi genericamente riferimento a tutte quelle imprese e quelle tecnologie che permettono l’incontro e la creazione di soluzioni digitali con un focus specifico nel settore immobiliare.

Le aree di applicazione dell’innovazione tecnologica al settore immobiliare sono in continua crescita, complice anche una consistente “arretratezza tecnologica” del settore rispetto ad altri mercati, e ad oggi possono essere così raggruppati:

  • Affitto e acquisto online di proprietà;

  • Piattaforme di raccolta capitali per investimenti immobiliari (crowdfunding immobiliare);

  • Soluzioni di analisi dei dati e Big Data per il mercato immobiliare;

  • Software di gestione degli immobili a supporto dell’attività di gestione degli immobili; 

  • Applicazione di nuove tecnologie come la realtà virtuale per permetterci di visitare la proprietà che stiamo valutando di comprare o affittare anche a distanza.

Principale obiettivo dichiarato del PropTech è pertanto quello di rivoluzionare il mondo del Real Estate in modo da adattarlo pienamente al mondo digitale.

Una vera e propria rivoluzione del classico settore immobiliare che ricorda in modo speculare quello che sta succedendo al mondo della finanza con il termine fintech. 

Proptech è la trasformazione digitale del settore immobiliare, che si dipana attraverso il cambiamento sia tecnologico che di mentalità nell’industria del real estate” James Dearsley, co-fondatore della società di consulenza Proptech Consult (UK)

I pionieri del settore

I pionieri di questo settore emergente sono nomi come AirBnB, Nest, WeWork, Zoopla: ognuno in un comparto diverso del PropTech, nell’ordine dalla shared economy degli affitti a breve termine, alla casa connessa, alla gestione e la ricerca di spazi di coworking, fino alla ricerca commercial di proprietà da vendere o affittare a lungo termine. Insomma, parliamo di qualcosa che è già prepotentemente in mezzo a noi e che possiamo toccare con mano.

Il ruolo dei Data Analytics nel settore immobiliare

Applicati all’industria dell’immobiliare, i sistemi di analisi di Big e Open Data consentiranno quindi di effettuare previsioni di risultati e comportamenti fondamentali per determinare il successo, ad esempio, di piani di valorizzazione e riposizionamento di immobili.

Inoltre l’utilizzo su larga scala di basi informative geo-referenziate, oltre ad offrire un prezioso supporto alla valutazione della capacità di attrazione del territorio e alla definizione del pricing, permetterà quindi di rendere maggiormente efficaci e performanti sia le fasi decisionali che di interazione con i propri clienti.

In conclusione il potenziale dei modelli predittivi basati sull’analisi dei Big Data  sta diventando sempre più un  driver di successo anche nel settore del Real Estate, costituendo pertanto uno dei segmenti di maggiore interesse e crescita del settore Proptech.


Vuoi fare un TEST GRATUITO con Colouree su un immobile o area  di tuo interesse?